Attenta Roma, così perdi Pjanic

23 ottobre alle 22:00

Che fine ha fatto Miralem Pjanic? Il bosniaco è stato protagonista di un avvio di stagione singolare. Leader nella sua Nazionale, riserva o infortunato perenne con la Roma. A Trigoria è diventato un caso. Zeman è incapace di dargli un ruolo in questa squadra e a dir la verità lo stesso giocatore quando è stato utilizzato si è limitato a svolgere il compitino, nulla di più. In generale, la sua avventura con la Roma non è mai stata esaltante. Eppure il ds Sabatini lo preferì a Witsel la scorsa estate, versando 11 milioni nelle casse del Lione. Giovane ruspante, classe '90, sembrava poter essere il giocatore in grado di dare una qualità superiore al centrocampo di Luis Enrique, che poteva contare dell'apporto anche di De Rossi e Gago.

Invece prestazioni altalenanti, una soglia di dolore molto bassa e l'amichevole di febbraio contro il Brasile hanno contribuito a minare i rapporti con i dirigenti, che fino ad oggi sono riusciti a intravedere poco la sua personalità.  Nello scorso campionato ha accumulato 30 presenze in campionato e tre gol. Nelle prime sette partite di questa stagione ha giocato due partite da titolare, in una è rimasto in panchina, nell'ultima è subentrato a pochi minuti dalla fine, in tre non è stato convocato. 'Con Pjanic non ci saranno mezze misure: o si adatterà al gioco di Zeman o non può avere futuro - è il pensiero di Max Tonetto ai microfoni di Teleradiostereo -. Comprimario non lo posso vedere, con le qualità che ha deve essere uno assolutamente titolare di questa squadra'.

Per ora è rimasto ai margini e se la situazione persisterà fino a gennaio, Pjanic chiederà di essere ceduto. In estate Tottenham, Real Madrid e Barcellona hanno  manifestato il loro interesse ed erano pronti a sborsare per lui una cifra intorno ai 13 milioni. Tre mesi fa il dg Baldini lo dichiarò incedibile. Ma se fosse Pjanic a chiedere di andare via, la dirigenza sarebbe costretta a riascoltare nuove proposte. Probabilmente al ribasso.


Valerio Nasetti

Commenta

Grazie per averci inviato il tuo commento. E' stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.
Accedi o registrati per poter commentare questo articolo.

o
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.