VIDEO Cristiano Ronaldo:| 'Sensazioni strane'

06 marzo alle 15:08

Sembrava quasi dispiaciuto dopo il gol qualificazione di ieri, come se potesse essere interpretato come uno sgarbo dai suoi ex tifosi. Del resto 118 gol in 292 partite con la maglia del Manchester United non si possono dimenticare. E’ proprio così: anche chi guadagna 12 milioni di euro all’anno può sentire nostalgia di un luogo o, meglio ancora, di una squadra.

Vedere Cristiano Ronaldo di nuovo con i Red Devils pare un miraggio al momento, ma, specialmente, dopo le dichiarazioni alla fine match del di Champions League qualcuno ci spera ancora: “Il futuro non lo conosce nessuno, ma senza dubbio i tifosi dello United e il club stesso sono incredibili, non li scorderò mai. Non so cosa accadrà, ma attualmente sono molto felice al Real Madrid e voglio rimanere”. Parole inevitabili dopo una vittoria del genere, ma l’impressione è che il fenomeno portoghese nella capitale spagnola non stia bene come a Manchester, almeno dal punto di vista professionale.

 

Da una parte sono contento per il Real che si è qualificato, ma dall’altra sono triste perché non è facile dimenticare, - ha continuato Ronaldo - Questa è stata la mia casa per sei anni, la gente è stata fantastica con me. Sono arrivato qui che ero un bambino”.

 

“E’ strano, ma in entrambe le partite mi sono sentito un po’ timoroso. E’ una sensazione difficile da spiegare, ma ci può stare. Ora gioco con la camiseta blanca, quindi queste sensazioni resteranno all’Old Trafford: il Teatro dei Sogni”.

 

Parlando di sensazioni, sembrerebbe quasi che, se ci fosse l’occasione, Ronaldo tornerebbe volentieri a ‘casa sua’. Perché questo si concretizzi dovrebbero verificarsi contemporaneamente una serie di condizioni precise come l’addio di Jose Mourinho, suo principale sponsor a Madrid, o l’acquisto di un grande centroavanti per la prossima stagione, pagato a caro prezzo che costringa il Real a dover cedere almeno uno dei suoi prezzi pregiati. E’ difficile poi che il Man U, dopo i soldi spesi per Van Persie (24 milioni di sterline) e per il giovane Zaha (16), possa tornare sul mercato per un altro attaccante. Specialmente se il giocatore in questione fosse Cristiano Ronaldo, non proprio il nome più economico in circolazione.

Al momento, sembra dunque fantamercato, ma anche la cifra spesa nel 2009 da Florentino Perez per portare l’asso portoghese a Madrid era senza senso. Quindi…


Matteo Palmigiano

Commenta

Grazie per averci inviato il tuo commento. E' stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.
Accedi o registrati per poter commentare questo articolo.

o
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.