Inter: Tutti gli indizi portano a Mazzarri

06 marzo alle 14:45

Malgrado la vittoria in rimonta ottenuta a Catania e i continui attestati di stima che il presidente Moratti dimostra nei confronti del tecnico Stramaccionila posizione dell'allenatore romano sulla panchina dell'Inter non è così solida come si potrebbe pensare. L'obiettivo stagionale dell'Inter è sicuramente il terzo posto in campionato. Al momento, nulla è perduto, ma lo stato di forma del Milan, la concorrenza di Lazio e Fiorentina non fanno presagire un cammino facile per Stramaccioni ed i suoi uomini. In Europa League, il traguardo è ancora lontano e con Milito out, l'Inter dovrà cercare di fare gli straordinari per raggiungere la finale. Infine, c'è una semifinale di ritorno di Coppa Italia da affrontare contro la nuova Roma di Andreazzoli, dove si partirà in svantaggio in virtù della gara di andata.

Inutile dire, che il futuro di Stramaccioni è legato indissolubilmente a quanto l'Inter riuscirà a fare in questi ultimi mesi della stagione. Il tecnico, scelto da Moratti per avviare il nuovo corso interista, non ha però convinto a pieno il Presidente dal punto di vista del gioco espresso e la sua avventura fino a qui è stata caratterizzata da una mancanza di continuità di risultati. Per queste ragioni Massimo Moratti si sta guardando intorno per individuare il possibile sostituto di Stramaccioni.

Al momento, la candidatura più probabile per la panchina nerazzurra del prossimo anno è quella di Walter Mazzarri. Sono molteplici gli indizi che portano a pensare che Moratti sia realmente interessato al tecnico toscano. In primo luogo, Mazzarri, malgrado la proposta di continuare il rapporto con il Napoli avanzata da De Laurentiis, ha preso tempo e si è riservato di decidere soltanto a maggio. Questo atteggiamento del tecnico dei partenopei indica chiaramente che lo stesso abbia dei contatti avviati con altre società. Inoltre, l'Inter ha praticamente chiuso per Campagnaro, difensore molto apprezzato da Mazzarri che lo ha sempre considerato un punto di forza della difesa del suo Napoli. A questo va aggiunto che il tecnico del Napoli è legato da un rapporto di stretta fiducia e collaborazione con Riccardo Bigon, attuale Direttore sportivo del Napoli, molto apprezzato da Moratti. Proprio Bigon potrebbe essere l'elemento decisivo per portare Mazzarri a Milano.

Il Presidente dell'Inter, infatti, malgrado il basso profilo adottato negli ultimi tempi, sembra sia molto infastidito dal mercato condotto da Branca ed i suoi collaboratori. In particolare, l'ultima sessione di mercato invernale non ha convinto Moratti, che proprio a giugno potrebbe decidere di dare il benservito a Branca, capace di ridimensionare nell'arco di due anni e mezzo la squadra che aveva portato l'Inter sul tetto d'Europa. Se Marco Branca verrà allontanato dall'Inter il principale candidato per la sua sostituzione sarebbe proprio Riccardo Bigon, che malgrado la giovane età ha già fatto molto bene al Napoli.  Insieme a Bigon, a quel punto il favorito per la panchina dell'Inter sarebbe proprio Walter Mazzarri.


Giuseppe De Los Reyes

Commenta

Grazie per averci inviato il tuo commento. E' stato ricevuto e verrà valutato. Se sarà ritenuto pubblicabile sarà online a breve. Il sistema non accetta pubblicazioni ripetute dello stesso commento, ti chiediamo quindi di evitare di inviarlo nuovamente.
Accedi o registrati per poter commentare questo articolo.

o
Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Calcioinfinito srl manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.