Era il 19 aprile del 1987, esattamente 30 anni fa. Nel corso Tracey Ullman Show va in onda un corto, Good Night, la prima apparizione in assoluto dei Simpson, quell'idea gialla partorita dalla testa del fumettista Matt Groening. Fino al 1989, la famiglia più amata e seguita d'America è andata in onda negli intermezzi pubblicitari. Poi, il 17 dicembre dello stesso anno, il debutto in prima serata. 

CALCIATORI SIMPSONIZZATI - Tra un "Ciucciati il calzino" e un "D'oh", tra una ciambella e una Duff, sono passati nel pazzo mondo de I Simpson, tra Homer, Barney, Boe, Ned Flanders, Lenny e Carl, anche diversi calciatori. I due Ronaldo, Cristiano e il Fenomeno, Pelé e altri. Senza dimenticare, invece, quando sono stati Homer e Bart a calpestare il prato di San Siro, oppure quando hanno deciso di gemellarsi con il Chelsea. Occhi a palla e pelle gialla. Un pallone tra i piedi e Homer Jay come spalla

I DOPPIATORI - Ah, non solo in "carne e ossa" a Springfield, ma anche dietro il microfono, come Francesco Totti e Gattuso, che hanno prestato la loro voce per doppiare il Pupone un giocatore di baseball e Ringhio un professore di educazione fisica. "Sbomba ringhio, sbomba ringhio!"