Marcelo Brozovic ha riassaggiato in campo contro il Torino per una ventina di minuti, nel 2-2 dell'Inter contro i granata. Il suo agente, Miroslav Bicanic, parla del centrocampista croato ai microfoni di Vecernji List: "Marcelo era d'accordo con il tecnico Stefano Pioli che lo avrebbe fatto entrare nel caso si fosse reso necessario. Così è stato, perché è entrato nell'ultimo quarto d'ora sul punteggio di 2-2: ha giocato abbastanza bene, ha fatto un paio di passaggi importanti, aveva lo spirito giusto. La cosa più importante ora è che torni fisicamente pronto per giocare 90 minuti, è impaziente di giocare. Già con la nazionale croata vuole ripetere la prestazione vista contro l'Islanda".

Ovviamente, due parole sul suo futuro: "Vero, si è ricomincato a parlarne, come l'estate scorsa. Ma su Marcelo queste voci non hanno alcun effetto: adesso è completamente focalizzato sull'Inter. Nel suo contratto c'è una clausola da 50 milioni di euro, e se qualche altro club si presenta ai nerazzurri con quella somma, l'Inter non ha il diritto di fare controproposte".