Non ci sta Mario Giuffredi, agente del difensore classe '94 dell'Atalanta Andrea Conti, e decide di replicare, sul sito alfredopedulla.com, per le rime a Mino Raiola, che lo ha coinvolto nell'intervista concessa alla Gazzetta dello Sport a proposito del caso Donnarumma: "Raiola dice di essere un professionista? I professionisti non guardano e non parlano delle situazioni degli altri. Per giunta non conoscendo nel dettaglio la situazione. Io, nella mia breve vita professionale, non mi sono mai permesso di parlare o di giudicare situazioni di altri. Quindi ritengo che le esternazioni di Raiola siano non corrette e poco professionali, nonché irrispettose nei confronti di chi assiste un altro calciatore. La cosa che più mi dispiace è che un grande procuratore come lui, originario della mia terra, dovrebbe sapere come ci si comporta. Si capisce che lui è in chiara difficoltà all’interno della vicenda Donnarumma e preferisce tirare in ballo le cose non di sua competenza. Io da un procuratore come Raiola sono disponibile ad accettare cento consigli dal punto di vista professionale, ma mi permetto di dargliene uno. Ovvero di pensare alle sue cose e non a quelle mie e dei miei assistiti".