Anche il presidente della Juventus, Andrea Agnelli è intervenuto a margine dei Gazzetta Awards dove il club bianconero è stato premiato come squadra dell'anno.

LA FIGC E L'ITALIA - "Le vicende del nostro calcio ormai sono note a tutti. Noi dobbiamo continuare a lavorare: sappiamo già cosa dobbiamo fare, ora però dobbiamo farlo. Il contatto con i vari presidenti continua, ma dobbiamo bisogna fare qualcosa perchè l’immobilità ci tocca da 4-5 anni e mette il calcio italiano a rischio".

LA VITTORIA - "Essere il presidente della Juventus vuol dire avere la dolce ossessione della vittoria"

IL TALENTO NON BASTA - "Risultati come quelli che abbiamo ottenuto e che vogliamo continuare ad ottenere sono la conseguenza del lavoro perché il solo talento non basta e lo dimostrano i campioni che sono qui oggi e lo insegna anche la Juventus: il talento non basta, bisogna allenarsi".