L'edizione odierna di TuttoSport accende i riflettori sul difensore brasiliano, Joao Miranda, e spiega come l'ex Atletico Madrid, esattamente come Stefano Pioli, potrebbe giocarsi il proprio futuro in nerazzurro proprio a Firenze. 

"La gara di Firenze dirà molto sul futuro dell'Inter, di Stefano Pioli e anche di Joao Miranda. Senza i 3 punti l'Europa rischia realmente di sfuggire dalla portata della squadra nerazzurra (Lazio, Atalanta e Milan hanno tre impegni casalinghi alla portata) e, di conseguenza, un risultato diverso dalla vittoria renderebbe ancora più pesante la posizione di Pioli in panchina. Ma l'Inter si aspetta anche che Miranda si lasci alle spalle le ultime prestazioni negative e riprenda in mano una retroguardia che da un mese a questa parte balla troppo. Considerando che di fronte i nerazzurri avranno Khouma Babacar, un cecchino quando vede l'Inter - 4 gare da avversario in carriera: 3 vittorie e 2 gol decisivi a referto -, è evidente che Pioli conti su un Miranda ritrovato. Il brasiliano negli ultimi due giorni ha lavorato a parte per un affaticamento, ma oggi dovrebbe rientrare in gruppo, così come Kondogbia (contusione ginocchio sinistro), mentre a Firenze non ci sarà quasi sicuramente Ansaldi. Il terzino sinistro, già escluso nel derby in favore di Nagatomo, ieri non si è allenato per un problema fisico agli adduttori e dunque va verso il forfait".