Sergio Gilbert, giornalista cileno, pubblica a distanza di due anni, le parole che l'attuale ct dell'Argentina Sampaoli gli lasciò ai tempi della sua avventura sulla panchina del Cile. Nella Profecia del Don Sampa, apparsa sul quotidiano sudamericano Las Ultimas Noticias, vengono riportate le confidenze di Sampaoli. "Vidal dovrebbe farsi visitare da un medico. Ama bere, spesso non si controlla. Mi ricordo che una volta in aereo verso Lima. Mi chiese di bere una birra, ma io gli dissi di no, perchè avremmo dovuto incontrare dei dirigenti della federazione. Lui non mi diede ascolto, e fu visto dai compagni con una bottiglia di whiskey in mano . Edu Vargas lo trovo peggiorato ogni volta che torna in Cile. Pinilla? Parlare di lui mi fa venire in mente le feste a cui ha preso parte anche durante il ritiro. Alexis Sanchez spesso e volentieri sta in disparte ascoltando un po' di musica. Medel invece ha smesso di bere, ma non ha perso la voglia di divertirsi..." E sul Cile, Sampaoli aveva le idee chiare da tempo: "Senza cambiamenti profondi difficilmente andrà al Mondiale in Russia". Una profezia che ha visto il proprio compimento proprio pochi giorni fa...