Andrea Petagna, attaccante dell'Atalanta, ha commentato così la vittoria contro il Lione ai microfoni di Sky Sport: "Finalmente ho segnato. Però, a parte il gol, oggi abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, contro una fortissima come il Lione. Abbiamo dimostrato grande sacrificio e di poter giocare con le tre punte. Stiamo vivendo un sogno, vogliamo ringraziare i tifosi che sono venuti in tanti qui: sono stati magnifici, in questo stadio poi sembrano ancora più vicini a noi. Adesso pensiamo alla Serie A, dobbiamo lottare per l'Europa. Siamo la sorpresa, all'inizio ci davano tutti per spacciati. In tv si parlava di girone tosto, però dentro di noi è nata maggior cattiveria e abbiamo dimostrato di poter giocare su questi palcoscenici. Gasperini? Il mister riesce a tirare fuori il meglio da ognuno di noi, poi c'è la società e l'importantissima famiglia Percassi. L'Atalanta è una società forte e ci permette di esprimerci così. Quale avversario ai sedicesimi? Arrivati a questo punto è bello giocare contro chiunque, anche se mi piacerebbe il Nizza del mio amico Balotelli".