L'Atalanta si rifà l'armadio in virtù dell'incontro col Pescara, valevole per l'accensione agli ottavi di Coppa Italia, ma il make up è sempre quello.

Al Comunale di Bergamo scendono in campo dal 1' giovani mai visti come Bastoni, Capone e Latte, giocatori che fino ad oggi hanno trovato poco spazio, si vedano Raimondi, Grassi, Migliaccio, D'Alessandro e Pesic. Ma, sebbene il turnover forzato, l'anima, la personalità della squadra è sempre la stessa: ben organizzata, alta e perchè no, piena di sè. Verrebbe da definirla 'la bella di notte', ma sarebbe un controsenso, poichè la sua bellezza, che la si ammiri di giorno di sera, è sempre quella, unica e riconoscibile, una bellezza incarnata da tutti, anche da chi ha partecipato meno al suo outfit fino ad oggi. Pesic, su tutti. Contro il Pescara ha avuto la possibilità di giocare la sua prima partita da titolare e l'ha fatto con alcuni atteggiamenti tecnici che hanno lasciato a bocca aperta gli spettatori tra gli spalti: l'uno-due con Freuler, dal quale poi ne è maturato il gol di Grassi, è stata una bellissima e rapida azione, il colpo di tacco per Freuler ha il sapore del fuoriclasse e la segnatura in chiusura, su invito in contopiede, è la ciliegina sulla torta di una buonissima performance. Al valore espresso dal serbo, va aggiunto quello di Lath Latte che, per quanto il cognome alluda a quella ghiottissima bevanda bianca, di certo il giovanotto non è un lattante: posizionato sulla sinistra, è apparso scaltro, anch'esso con un fiuto per le infiltrazioni in area e peccato per quella traversa che gli ha impedito di poter gioire per la segnatura. Ovviamente i margini di miglioramento sono ampi, ma è un giocatore che, mettendo la mano sul fuoco, farà parlare di sè. Nel complesso, il team è stato autore di un'ottima figura e fa specie il fatto che il verdetto del rettangolo di gioco sia giunto più che positivamente con il maggior numero possibile di titolari non impiegati. Tutti o quasi a riposo, aspettando il match clou di questo momento magico: lo scontro con la Juventus, allo Stadium di Torino.  I tifosi sono in visibilio, si va per il tutto esaurito per il settore ospiti, a testimonianza del fatto che i supporters nerazzurri credono nella grande impresa.

Occhio Juve, lo charme di questa Dea potrebbe accecare pure te... .