Oggi, 14 agosto, Giorgio Chiellini spegne 33 candeline, ma il suo compleanno è decisamente amaro. Oggi, King Kong, "raddoppia" il suo numero di maglia e si eleva sempre più a leader del reparto difensivo della Juve, unico e solo. La Juve lo ha definito: "Campione. Guerriero. Leader". Anche se ora ha poco da comandare, perchè un reparto sembra non esserci. Ieri sera, contro la Lazio, in campo c'erano quattro pedine - pardon cinque con De Sciglio - scollegate tra loro, che hanno regalato 3 gol e molte altre occasioni. Sicurezze? Ieri poche. Barzagli no, Alex Sandro nemmeno, Benatia neppure, Chiellini sì. Perciò, buon compleanno all'unica certezza del reparto difensivo bianconero. Ma come, e gli altri? Oggi, non sono come lui. E un motivo c'è.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM