In casa Real tira aria di festa, e per i tifosi dei Blancos è un fatto anche comprensibile. Le motivazioni sono molte, ma una di queste è speciale. Proprio il 6 marzo, il club delle merengues spegne 111 candeline, un compleanno che va a completare una settimana di successi importanti. Due vittorie nel Clasico contro il Barcellona, in Copa del Rey e in campionato, non ultimo il successo in Champions contro il Manchester United che vuol dire il passaggio ai quarti. I successi del Real Madrid non sorprendono più di tanto. 32 titoli e nove coppe dei Campioni nel proprio palmares, e il riconoscimento della FIFA come squadra del 21 secolo nel 2000. Ma ai periodi di massimo splendore come quello negli anni 60, dove il Real ha dominato la scena europea vincendo per 5 volte consecutive la Coppa dei Campioni, si sono alternati altrettante fasi di flessione, al Bernabeu il massimo trofeo manca dal 2002. I tifosi sperano che con Mourinho, Cristiano Ronaldo e compagni possano scrivere un nuovo capitolo nella storia del club.