I segnali c'erano tutti, da mesi. Nel momento clou della stagione, Nicolò Barella si è preso il Cagliari dando ragione al presidente Giulini: ha talento da vendere ed è in grado anche di giocare davanti alla difesa, da regista. Con i tempi giusti, qualche cartellino giallo in meno e anche qualche gol in più, perché il ragazzino classe '97 (!) si è preso la responsabilità di calciare i rigori, pure quelli pesantissimi come a Benevento. Detto, fatto: gol da tre punti e mattoni salvezza firmati dal più piccolo del gruppo, ma solo a guardare la carta d'identità. Perché questo Barella è in decollo, la sua esplosione da leader nel Cagliari è il risultato di una fiducia totale che Nicolò ha saputo meritarsi, arrivando già a quota cinque gol. E adesso?

ASSIST ALL'INTER - Per mesi la Juventus lo ha seguito da vicino, ha pensato di intavolare un discorso per lui da gennaio scorso anticipando la concorrenza ma poi la dirigenza con Marotta e Paratici ha fatto altre scelte. Il mirino bianconero è su altri giocatori, Barella non rientra tra le priorità; un assist per chi invece vuole davvero rincorrere Nicolò, tra società straniere attivissime nel seguirlo, la solita Roma attenta ai giovani e un'Inter molto forte su Barella da mesi. Perché il centrocampista sardo ha la stima di Spalletti oltre a quella dei dirigenti, ma il suo prezzo aumenta di settimana in settimana e quei 20 milioni di gennaio non bastano più.

CONTROPARTITE OK - Il rinnovo col Cagliari è stata mossa astuta di Giulini che vorrebbe tenersi Barella un altro anno, questo lo dirà il mercato; l'Inter ora può spingere perché la Juve è fredda, ma c'è da fare in fretta visto il rendimento di Nicolò. Con l'idea del Cagliari di inserire anche eventuali contropartite giovani nell'operazione, si può pescare dalla Primavera nerazzurra ricca di talenti passando al centravanti Pinamonti corteggiatissimo per giugno ma con i rossoblù che possono finire sulle sue tracce. I primi contatti in quest'ottica ci sono stati, dialoghi avviati, il problema reale sarà la valutazione di Barella che adesso piace davvero a tutti. E non ha nessuna intenzione di fermarsi...