Dopo le gare del weekend, questa sera alle 20.45 è andata subito in scena la quinta giornata di Serie A, con l'anticipo dello Stadio Renato Dall'Ara di Bologna, tra i padroni di casa guidati da Roberto Donadoni e l'Inter di Luciano Spalletti. I nerazzurri, dopo la faticosa vittoria di Crotone, non trovano la quinta vittoria consecutiva in campionato ma impattano per 1-1, con le reti di Verdi, migliore in campo in assoluto, e di Icardi su rigore, verificato con il VAR, provocato dal fortuito fallo di Mbaye su Eder (sesto centro dell'argentino in campionato): pareggio che basta per balzare in vetta alla classifica in solitaria a quota 13, distanziando momentaneamente Juventus e Napoli, mentre i felsinei mettono in cascina punti importanti in chiave salvezza, dopo le sconfitte contro Fiorentina e Napoli, realizzando l'ennesima buona prestazione. Felsinei che probabilmente avrebbero meritato i tre punti.

Inter imbattuta nelle ultime sette sfide di Serie A contro il Bologna (4V, 3N) e in generale sconfitta solo due volte dagli emiliani negli ultimi 22 incroci nel massimo campionato: a Bologna l’Inter non perde dal febbraio 2002 in campionato, con dieci vittorie nerazzurre e due pareggi da allora. Spalletti rimane imbattuto contro Donadoni (3 vittorie, 4 pareggi)