A vederlo giocare ma soprattutto riguardando i suoi gol, viene da pensare a come sia possibile che questo ragazzo non abbia avuto fortuna nel Milan e sia rimasto in panchina per quasi tutta la stagione del Carpi in Serie A.
 
Sarà l'aria di Bologna, l'alchimia coi compagni, la stima dell'allenatore: sta di fatto che Simone Verdi si sta rivelando un acquisto importantissimo, lo dicono i numeri, con 3 gol segnati nelle ultime 3 giornate consecutive. E che gol, bisogna ammettere. Uno più bello dell'altro, a partire da quello segnato ieri alla Sampdoria che rimarrà probabilmente nell'almanacco della storia rossoblù, una rete straordinaria frutto di talento ma anche di sana incoscienza.
 
Il Bologna batte la Sampdoria 2-0 con i gol di Verdi e Destro, una vittoria importante che riscatta dalla sconfitta di Napoli. La squadra di Donadoni continua il suo trand positivo tra le mura amiche, con la quarta vittoria consecutiva (compresa la Coppa Italia) nel proprio stadio. Da quanto tempo non succedeva di partire così bene al Dall'Ara? Tanto, troppo tempo.
 
Dopo la prima mezz'ora sottotono, il Bologna ha reagito e messo in difficoltà la squadra avversaria che non ha praticamente mai tirato in porta. L'aspetto principale da sottolineare ad un mese dall'inizio del campionato è il fatto che il Bologna giochi finalmente un buon calcio, complice il talento di giocatori come Nagy ma soprattutto Krejci (ieri entrambi gli assist portano la sua firma).
 
Iniziando a fare punti anche in trasferta, il Bologna può realmente togliersi delle soddisfazioni in un campionato che ora come ora appare abbastanza equilibrato. Domenica ci aspetta l'Inter a San Siro, il tempo per recuperare è poco, per questo bisogna mettersi subito al lavoro. Nel frattempo, deliziatevi riguardando i gol di ieri sera.