Pasquale Marino, nuovo tecnico del Brescia, si presenta in conferenza stampa: "Con il presidente abbiamo condiviso esperienze di un certo livello e che Brescia merita di vivere ancora. Paura di Cellino? Se uno fa bene non deve avere paura, sono positivo ed entusiasta di questa avventura. Detto questo ho una mia idea di calcio, un calcio propositivo, che spero di poter attuare anche a Brescia dando un'identità precisa a questa squadra perché sono in una società gloriosa e una grande piazza che merita palcoscenici importanti. Non voglio però illudere nessuno perché bisogna lavorare al meglio e vedere dove arriveremo alla fine senza fare il passo più lungo della gamba. Non andare in Serie A con il Frosinone a causa di un gol certamente lascia del rammarico, ma ora sono al Brescia e ho altri obiettivi, devo gettare le basi per il futuro sostituendo un tecnico che stimo e che reputo bravissimo. Ho firmato fino al 2019 e davanti a me ho tanto lavoro da fare".