Mancano ancora due mesi alla prima delle due sfide valide per gli ottavi di finale di Champions League, ma il portiere e capitano della Juventus Gianluigi Buffon ha già messo nel mirino il Tottenham. In particolare, l'estremo difensore bianconero si è soffermato sul pericolo pubblico numero 1 degli Spurs, l'attaccante Harry Kane, miglior marcatore dell'anno solare con 39 gol: "Come giocatore puoi sempre lavorare su certe caratteristiche per cercare di migliorarti, ma ci sono cose che non si possono insegnare, per me con l'istinto del goleador si nasce", ha dichiarato in un'intervista al Daily Mirror

Buffon ha poi aggiunto: "Nel corso della mia carriera ho visto giocatori come Ronaldo, Cristiano Ronaldo, Inzaghi e Batistuta, calciatori che hanno questo istinto naturale che mette in difficoltà i portieri, sicuramente Kane ha questo tipo di dono. Nella mia carriera ho sempre voluto mettermi alla prova contro i migliori e Kane adesso è uno dei migliori. Non temo i più forti, li rispetto e mi piace sfidarli perché questo vuol dire giocare ai massimi livelli, devi metterti alla prova contro i migliori giocatori e mi è sempre piaciuto farlo".

Buffon ha concluso analizzando le qualità del prossimo avversario di Champions: "Contro il Tottenham saranno due sfide durissime, Kane sarà una grande minaccia ma non l'unico problema. Vincere questa competizione è il mio sogno, non permetto che mi metta sotto pressione, ma rimane comunque una grande ambizione".