'Seguirò con particolare attenzione la gara fra Cagliari e Fiorentina perché pur essendo i sardi tranquilli in classifica, e i viola rinfrancati dagli ultimi risultati, ci saranno in palio punti estremamente importanti. Le due squadre rappresentano come si possa fare calcio con attenzione ed elementi di qualità. Anche la gara d'andata ebbe un risultato tutto sommato bugiardo visto che i sardi se la vollero giocare fino alla fine'. Così il tecnico Franco Colomba, ospite ai microfoni di Radio Rosa.

'A decidere la partita di Is Arenas saranno sicuramente le sfide che ci saranno a centrocampo - afferma Colomba, da poco esonerato dal Padova -. In questo caso credo che sarà determinante per i sardi il ritorno di Daniele Conti, che rappresenta l'anima della squadra, mentre peserà inevitabilmente nella Fiorentina l'assenza per squalifica di Borja Valero. Indubbiamente ci sarà da capire chi sarà il sostituto dello spagnolo, e se nel corso della gara il nuovo assetto permetterà subito ai viola di trovare l'intesa, contro la dinamica linea mediana dei padroni di casa. Le speranze di conquistare la Champions League per i viola ci sono anche quest'anno, tre punti dal Milan e cinque dal Napoli non sono pochi ma entrano in gioco in questa fase del campionato, in cui ad esempio anche le temperature si alzano, soprattutto le motivazioni. Gli scontri diretti faranno il resto, ma è ovvio che il pensiero della Fiorentina non possa andare subito alla comunque importantissima gara contro i rossoneri'.