Il Cagliari viaggia spedito verso l'esordio nel nuovo campionato di Serie A, in programma sabato alle ore 18 in quel di Torino. Di fronte ai rossoblù ci sarà la Juventus di Max Allegri, campione d'Italia in carica e reduce dalla deludente sconfitta in Supercoppa italiana contro la Lazio. La compagine bianconera avrà sicuramente il dente avvelenato, ecco perché uscire dall'Allianz Stadium con qualche punto in cascina non sarà affatto semplice per la formazione isolana. Intanto, mettendo per un attimo da parte il calcio giocato, in casa rossoblù aleggia un grosso dubbio in vista degli ultimi infuocati giorni di calciomercato: chi resterà in Sardegna tra Niccolò Giannetti e Duje Cop?

Quando mancano soltanto due giorni all’inizio del campionato, tra i due - come ribadito da Massimo Rastelli in conferenza stampa - ne resterà soltanto uno per il ruolo di vice Borriello nel 4-3-1-2 insito nel Dna rossoblù. Il tecnico di Torre del Greco ha poi confermato le sue parole al termine del match di Coppa Italia contro il Palermo: nel reparto offensivo rossoblù non c’è spazio per entrambi, dunque, uno tra Duje Cop e Niccolò Giannetti è destinato all'addio. Chi? Lo sceglierà il mercato. Fino a qualche tempo fa l’attaccante croato sembrava destinato a partire per il terzo anno consecutivo dopo i due prestiti in Liga, ma ora l’ipotesi che resti all'ombra della Sardegna Arena è tutt’altro che da scartare. A Cop, infatti, Rastelli affida una notevole fiducia, ecco perché potrebbe essere lui il sostituto ideale di Marco Borriello per la nuova stagione. Il tecnico isolano sembra essere disponibile a dargli la giusta considerazione, nonostante la sua posizione fosse in bilico fino a poche settimane fa. L’unica pretendente seria per il croato classe '90 era il Fenerbahce, ma i turchi non hanno messo sul piatto i 5 milioni richiesti dal club di Giulini e hanno preferito virare su Roberto Soldado. L’ex Dinamo Zagabria, tornato dopo la proficua esperienza allo Sporting Gijon, adesso sta scalando le gerarchie nei piani tattici di Rastelli nonostante un pre-campionato da (quasi) separato in casa, considerato il minutaggio concessogli nelle amichevoli estive. L'idea di Rastelli è quella di puntare forte su Cop, mentre per Giannetti si prospetta un altro prestito in Serie B, con l'Entella in forte pressing per il centravanti senese. Salvo colpi di scena, dunque, lo specialista croato avrà una nuova e importante possibilità in terra sarda. Ma l'ultima parola spetta agli ultimi giorni di mercato, entrato nella sua fase cruciale anche per il club rossoblù.