Prendete un pallone, due porte e qualche giocatore: avrete il calcio. Semplice, come sempre è stato. Bene, aggiungeteci le moto e avrete il Motoball. Sissignori, si può giocare a calcio con le motociclette. Queste le regole: 4 tempi da 2' minuti, pallone più grande, e robusto, del solito, squadre da 5 giocatori e tutti sulla moto. O meglio, quasi tutti: il portiere è l'unico che sta sulle sue gambe e non seduto su un roboante motore. Il resto, poi, è come nel calcio, il classico calcio. 

Specialità famosissima in mezza Europa, torna in Italia il 17 settembre, a Savigno, nel bolognese,con la sfida tra due squadre del motoball club Robionnais, iscritte al campionato fracese di Motoball. La fusione tra moto e football nasce negli anni venti, sviluppandosi nell'est Europa, Francia, Germania, Inghilterra e Olanda. Ora "si esibisce" in Italia, dove le due ruote e il calcio dividono il pubblico e gli appassionati.