A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Alvaro Moretti, direttore di Leggo

“Calcioscommesse? La tempistica è infelice. D’altro canto se ne lamentavano gli avversari del Napoli. Sarebbe stato meglio se la questione si fosse risolta quest’estate.

A Milano il Napoli ha fatto tutto ciò che doveva fare una grande squadra per vincere. L’Inter d’altra parte ha ottimi interpreti ma ho visto catenacci e cose che noi umani non vedevamo più. Al Napoli di San Siro si può imputare poco se non la fortuna.

Il Napoli ha ampi margini di crescita perché gli esterni, per esempio, non va come ci ha fatto vedere negli anni passati. L’allenatore dovrebbe mettere in concorrenza i calciatori perché questo impedisce rilassamenti. Parlare di titolarissimi è sbagliatissimo, bisogna mettere un po’ di pepe nello spogliatoio perché i calciatori non devono essere sicuri del posto”.