Intervistato dal Corriere dello SportMattia Caldara ha risposto così sul suo futuro alla Juventus: "Non ci credevo quando volevano trattarmi - dice il centrale dell'Atalanta -. Poi, il mio procuratore Giuseppe Riso mi ha confermato la volontà forte della Juve di prendermi: hanno una fame pazzesca, incredibile voglia di vincere. Bonucci? Quando mi ha visto a Bergamo mi ha detto: 'Ciao bomber, come stai?', un bell'attestato di stima da un gran campione. Kessie al Milan? Posso dire che diventerà un top player, fisicamente fa paura, nessuno in Italia ha un giocatore così".