"Noi in casa siamo più forti che fuori, la Roma ama giocare e va in attacco: sarà una bella partita". Lucas Castro si immagina così la sfida di domenica al "Massimino" tra il Catania e i giallorossi, dove militano alcuni suoi connazionali. "Conosco meglio Lamela, che ha giocato in Argentina: è un bravo calciatore e lo sta dimostrando", assicura Castro, che coglie l'occasione anche per tracciare un primo bilancio della sua avventura all'ombra dell'Etna.

"Ricordo la gara d'esordio in Serie A contro la Roma - le sue parole - rispetto ad allora certamente ho più esperienza e conosco meglio il calcio italiano: sono soddisfatto della prima fase, ho completato l'ambientamento e sono migliorato, anche tatticamente".

Maran ha elogiato pubblicato il numero 19 rossazzurro, sottolineando la sua capacità d'interpretare adeguatamente 5 ruoli nel 4-3-3. "Posso giocare anche da centravanti e sono a disposizione del mister ma da esterno mi trovo maggiormente a mio agio - dice - L'obiettivo individuale è giocare e segnare di più".