Non solo la cessione del Genoa pare davvero imminente ma ora c'è anche la certezza che Giulio Gallazzi sia realmente il deus ex machina che guida le operazione per portare una cordata internazionale a rilevare il pacchetto di maggioranza del club rossoblu dalle mani di Enrico Preziosi.

A rendere ufficiale le voci che sempre più insistentemente accostavano il manager bolognese alle operazioni propedeutiche alla vendita della squadra ligure sono una serie di documenti resi pubblici dalla pagina Facebook "Io tifo Genoa".

Gli amministratori del profilo del celebre social network hanno infatti postato le foto dell'atto costitutivo e della visura camerale della Genoa Cricket Football Club Capital Limited, la società fondata lo scorso 9 giugno a Londra per condurre in porto le operazione di acquisto del Grifone.

Nelle carte si legge chiaramente come il presidente e l'amministratore delegato della GCFC sia effettivamente Gallazzi e che la sede di questa società coincida con quella della Sri Group, la multinazionale fondata proprio dallo stesso finanziere emiliano. 

Parte delle quote di questa nuova società appartengono, oltre che al gruppo di Gallazzi, anche alla Erskine Capital Limited, mentre nel consiglio di amministrazione figura, tra gli altri, anche Gustavo Perrotta, fondatore della Hamilton Ventures ed ex managing director del Credit Suisse.

Operazioni che preannunciano come la vendita del Genoa sia ormai questione di giorni.