Prosegue anche nella stagione 2016-2017 l’appuntamento della nostra rubrica SOS arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e dà i voti agli arbitri del massimo campionato. Ecco il riepilogo degli episodi contestati nella dodicesima giornata:

GLI ERRORI PIÙ GRAVI:

Palermo-Milan: “Al Palermo manca un rigore. Nella ripresa doppio intervento nella stessa azione, in pochi secondi. Evidente il fallo di Kucka che sposta Nestorovski al momento del tiro: Mazzoleni doveva punirlo con un rigore. Il pallone arriva a Henrique: Paletta alla disperata per murarlo, prende pallone e avversario. Si poteva fischiare anche questo penalty per i rosanero”.

Pescara-Empoli: “Orsato nega un clamoroso rigore al Pescara per la deviazione con la mano di Cosic (non aiutato dall'addizionale Pairetto). Graziato Veseli autore di un netto fallo su Manaj lanciato a rete: manca la punizione dal limite e il difensore dell’Empoli era da rosso diretto”.

Chievo Verona-Juventus: “Non c’era il rigore assegnato da Valeri per il Chievo Verona: Lichtsteiner colpisce Pellissier fuori dall’area, era punizione dal limite. Il contatto tra Benatia e Spolli nel finale non è da sanzionare con l’assegnazione di un rigore”.

I VOTI AGLI ARBITRI della dodicesima giornata di Serie A: 

Chievo Verona-Juventus: Valeri: 5,5. 
Fiorentina-Sampdoria: Rizzoli 6 (“Astori non è in fuorigioco sul tiro-cross di Bernardeschi, il gol è regolare”).
Genoa-Udinese: Manganiello 6,5.
Inter-Crotone: Calvarese 7 (“Gol annullato giustamente all’Inter: D’Ambrosio era in fuorigioco millimetrico, chiamata perfetta”).
Pescara-Empoli: Orsato 4,5.
Roma-Bologna: Giacomelli 6.
Sassuolo-Atalanta: Maresca 5,5 (“Gol di Gomez in fuorigioco, sbaglia l’assistente a non segnalarlo. Era da annullare.”). 
Palermo-Milan: Mazzoleni 5.
Napoli-Lazio: Damato 6.
Torino-Cagliari: Mariani 6,5.

CHI SALE: Calvarese, Manganiello, Mariani.
CHI SCENDE: Orsato, Mazzoleni e Valeri.