Prosegue anche nella stagione 2016-2017 l’appuntamento della nostra rubrica SOS arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e dà i voti agli arbitri del massimo campionato. Ecco il riepilogo degli episodi contestati nella undicesima giornata in attesa dei posticipi di questa sera, Udinese-Torino e Cagliari-Palermo:

GLI ERRORI PIÙ GRAVI:

Milan-Pescara: “Doveri sbaglia a valutare il contatto tra Coda e Bacca. L’arbitro non fischia un rigore netto per la trattenuta del difensore del Pescara sull’attaccante del Milan. Trattandosi di chiara occasione da gol, Coda era da espellere”. 

Lazio-Sassuolo: “La rete di Lulic è in fuorigioco, il giocatore della Lazio si trova davanti a tutta la linea difensiva del Sassuolo al momento del cross di Keita. Il gol era da annullare. Valuta bene Calvarese sul tocco di mano di Peluso su cross di Basta, non c’era il rigore in favore della Lazio”.

I VOTI AGLI ARBITRI dell’undicesima giornata di Serie A:

Atalanta-Genoa: Fabbri 6,5 (“Ottima gestione della gara dal punto di vista disciplinare”).
Crotone-Chievo Verona: Pairetto 5,5 (“Giusto annullare il gol a Trotta per fuorigioco. Non c’era il rigore concesso per fallo di Castro su Mesbah da cui è nato il vantaggio dei padroni di casa”).
Empoli-Roma: Di Bello 6 (“Molte proteste sulle due simulazioni di Gilardino e Salah, l’arbitro ha valutato bene gli episodi”). 
Lazio-Sassuolo: Calvarese 5.
Milan-Pescara: Doveri 5 (“Voto d’incoraggiamento, non sembra in grande forma”).
Sampdoria-Inter: Mazzoleni 7.
Juventus-Napoli: Rocchi 7 (“Partita difficilissima gestita senza alcuna sbavatura”).
Bologna-Fiorentina: Valeri 6 (“Giusto il rigore e il rosso in occasione del gol della Fiorentina. Il fallo di Gastaldello è netto”).

CHI SALE: Rocchi, Mazzoleni, Fabbri.
CHI SCENDE: Calvarese, Doveri, Pairetto.