Prosegue anche nella stagione 2017-2018 con l’introduzione del VAR l’appuntamento della nostra rubrica SOS arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e dà i voti agli arbitri del massimo campionato. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati nella trentaduesima giornata di Serie A:

PREMESSA

“Bene la squadra arbitrale con il Var protagonista soprattutto a Firenze dove da oggi (Coverciano) scatta il raduno degli arbitri che andranno al Mondiale con test specifici proprio sulla tecnologia. Var che non sarebbe stato usato a Madrid durante Real-Juve: il rigore contro i bianconeri non era scandaloso, si poteva fischiare tranquillamente”.

GLI ERRORI PIÙ GRAVI DEGLI ARBITRI (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Fiorentina-Spal: “In avvio di partita: mischia nell’area della Fiorentina con Felipe che contende palla a Pezzella e poi finisce a terra sull’intervento di Vitor Hugo. Orsato ci pensa qualche secondo e poi concede il rigore alla Spal. Mentre Felipe è dolorante e dal massaggiatore, Orsato ascolta il consiglio di Pasqua al Var e va a rivedere l’azione al replay”.

VAR SI

Fiorentina-Spal: “Orsato dopo aver visto il replay si accorge del calcione rifilato da Felipe a Pezzella, prima di subire il tackle di Hugo (palla e anche gamba). Giusto togliere il rigore alla Spal sotto gli occhi del designatore Rizzoli e di Rosetti, responsabile del progetto Var in Italia, presenti in tribuna al Franchi e visibilmente soddisfatti”. 

VAR NO

Nessun episodio merita una particolare menzione.

I VOTI AGLI ARBITRI della trentaduesima giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Atalanta-Inter: Doveri 6,5 (Var Damato).
Bologna-Verona: Abisso 6,5 (Var Guida).
Cagliari-Udinese: Giacomelli 6 (Var Fabbri).
Chievo-Torino: Di Bello 6,5 (Var Massa). “Di Bello espelle Bani con una doppia ammonizione, ma poteva starci anche il rosso diretto”.
Fiorentina-Spal: Orsato 6 (Var Pasqua).
Genoa-Crotone: Irrati 6 (Var Pairetto).
Juventus-Sampdoria: Mariani 6 (Var Chiffi). “Regolare il gol dell’1-0: sul cross di Douglas Costa non c’è fuorigioco di Mandzukic e in precedenza dopo il fallo chiamato per la Juve, Cuadrado appoggia il pallone a Dybala che la ferma con la mano e poi batte la punizione dal punto corretto. Regolare anche il 2-0: protagonista ancora Douglas Costa con un assist messo alle spalle di Viviano da Howedes in posizione regolare, c’è in fuorigioco non punibile Khedira”.
Lazio-Roma: Mazzoleni 7 (Var Rocchi). “Dirige bene un derby che si innervosisce nel finale. Dzeko colpisce di testa su cross di Strootman al 91’, Bastos interviene in modo scomposto per ostacolare il bosniaco ma non colpisce col braccio. Subito dopo a terra in area El Shaarawy, ma non c’è fallo di Marusic. Juan Jesus e Leiva entrambi a rischio rosso, ma Mazzoleni li grazia. Giuste entrambe le ammonizioni e la conseguente espulsione per Radu”.
Milan-Napoli: Banti 7 (Var Valeri). “Al 39’ giustamente annullato l’1-0 del Milan: sul destro da fuori di Bonaventura c’è la respinta di Reina ripresa e messa in gol da Musacchio che era in fuorigioco. Nel secondo tempo, non è da rigore il contatto tra Koulibaly e Kessie in area”. 
Sassuolo-Benevento: Gavillucci 6 (Var Manganiello).

@AleCosattini