20 anni e non sentirli e un talento cristallino pronto a portarlo in alto. La favola di Federico Chiesa con la maglia della Fiorentina è letteralmente esplosa, con l'attaccante classe '97 che sta ripercorrendo con grande successo le orme del padre. Tanto da far scatenare su di lui un'autentica asta di mercato che coinvolge Inter, Napoli e Juventus e con vista sulla prossima estate.

COME BERARDI? - Un 20enne di grande talento, già protagonista in Serie A con gol, assist e giocate di grande livello e conteso da tutte le più importanti società italiane. Un copione visto più volte nel nostro calcio, ma che ha avuto un esempio lampante esattamente 3 anni fa. L'allora 20enne Domenico Berardi incantava con la maglia del Sassuolo e il suo cartellino faceva la spola fra l'Emilia Romagna e la Juventus con il disturbo di Inter e Milan pronte ad affondare il colpo per soffiarlo alla concorrenza.
 
LA GUERRA E' INIZIATA - Un lotta fra club che non ha giovato a Berardi, ritrovatosi letteralmente in un frullatore che, complici i problemi al ginocchio e una valutazione folle fatta dal Sassuolo, non gli ha consentito di trovare la giusta consacrazione e la svolta della propria carriera. Una guerra che ora è ripartita anche per Chiesa con il Napoli che ha provato più volte l'affondo trovando il no dei Della Valle, con l'Inter pronta ad offrire 50 milioni per lui in estate e con la Juventus al lavoro sotto traccia per disturbare le dirette rivali.
 

DESTINI DIVERSI, MA INTRECCIATI - La sensazione, ad oggi, è che Chiesa sia mentalmente e caratterialmente più solido e pronto del Berardi della stagione 2014/15. L'esterno viola è nato e cresciuto con gli insegnamenti di un padre che ha vissuto da vicino la pressione del mondo del pallone e lo ha fin da subito indirizzato. Ma c'è di più, perchè il futuro di Chiesa e Berardi è sicuramente intrecciato, soprattutto sul mercato, dove i due sono spesso considerati dagli addetti ai lavori uno l'alternativa dell'altro. Tre anni fa chi l'avrebbe mai detto?

@TramacEma