Il Chievo sbriga senza difficoltà la pratica Novara. Il tris rifilato ai piemontesi permette ai gialloblù di continuare il cammino in Coppa e di affrontare a gennaio il Palermo. La partita si decide già nei primi 45 minuti con la doppietta di Granoche che al 24' ed al 35' brucia sul tempo la difesa del Novara. Da lì in avanti i ragazzi di Pioli controllano agevolmente l'incontro e sul finire di partita, all'82', De Paula deposita in rete il pallone del definitivo 3-0.

CHIEVO

L'allenatore del Chievo, Stefano Pioli: 'Ho ottenuto dai ragazzi le risposte che volevo. Questa non è una squadra fatta di titolari e riserve, ma di un gruppo assortito di giocatori che lottano sempre per una maglia da titolare. Ci tenevamo in maniera particolare a superare questo turno di Coppa, anche perchè la prossima sfida con il Palermo sarà per noi molto affascinante. Nonostante le condizioni del campo non abbiano certo favorito il bel gioco, siamo riusciti comunque a proporre in più circostanze una buona manovra. Sono felice per Granoche e De Paula, trovando la via del gol hanno dimostrato una volta di più quello che deve essere lo spirito giusto di chi si applica durante la settimana e cerca visibilità quando è il momento di scendere in campo'.

NOVARA

L'allenatore del Novara, Attilio Tesser: 'Abbiamo peccato di errori di ingenuità permettendo al Chievo di sbloccare la partita. La considero una scoppola salutare. Sapevamo che avremmo affrontato un avversario di categoria superiore, ma potevamo forse stare più attenti nella gestione di alcune situazioni di gioco che poi hanno compromesso il risultato. Il campo brutto è valso per tutte e due le squadre, la loro qualità migliore è emersa alla distanza. Noi adesso dobbiamo pensare subito al campionato. Sta a noi fare la prestazione contro il Crotone, poi toccherà agli altri dimostrare di essere eventualmente più bravi di noi'.