Sabato il Chievo ha giocato la sua seconda amichevole estiva contro il Lugano e come ben si sà queste occasioni sono preziose sia per verificare la condizione atletica, sia per testare i nuovi innesti. A questo proposito, contro la formazione svizzera si è potuto già mettere in mostra uno degli ultimi arrivati in casa gialloblù: Manuel Pucciarelli.

Un trasferimento fortemente voluto da entrambe le parti, società e giocatori, che sembra già dare i primi frutti sul gioco di Maran. E' lo stesso allenatore infatti che lo elogia a fine partita dichiarando:" Sembra che sia qui da una vita. Sta assimilando bene i nostri movimento e ha la giusta voglia di fare". Queste parole sono lo specchio della verità. Il "Puccia", come già i tifosi gialloblù lo amano chiamare, ha giocato un'ottima partita, dando soprattutto velocità all'azione offensiva, cosa che in effetti mancava a questa rosa. L'intesa con Pellissier è stata più che buona, spesso con movimenti che hanno aiutato il capitano gialloblù ha trovare maggiori spazi e più giocate di sponda. 

Un acquisto azzeccato quindi? Direi di si, considerando anche il fatto della partenza di Floro Flores e della necessità di uno come lui per il gioco di Maran. Quello che serviva al Chievo era un giocatore pronto, di esperienza e che sapesse esaltare i movimenti e la fisicità del reparto offensivo. Pucciarelli tutto questo lo sa fare e potrebbe essere schierato anche con Roberto Inglese, dando un ulteriore livello di qualità tecnica soprattutto nello sviluppo dei possibili contropiedi. I tifosi del Chievo non devono quindi preoccuparsi se la sua media realizzativa non è così alta (3 gol in 32 partite l'anno scorso all'Empoli), perchè il Puccia è stato preso proprio per valorizzare le caratteristiche dell'intero reparto. Quello che ora risulta fondamentale è garantire una preparazione atletica che possa coprire lo sforzo di un intero campionato, visto che da quanto si è notato da queste prime uscite, mister Maran quest'anno potrebbe provare a velocizzare ancor più la manovra, sfruttando la tecnica dei giocatori che stanno arrivando in questa sessione di mercato.