21.25 IL SALUTO - Carlo Ancelotti ha voluto salutare il Bayern tramite un post pubblicato sul proprio profilo Twitter: "E' stato un grande onore far parte della storia del Bayern. Voglio ringraziare il club, i giocatori e i fantastici tifosi".
 
15.55 UFFICIALE, ANCELOTTI ESONERATO DAL BAYERN MONACO - Adesso è arrivata anche l'ufficialità: Carlo Ancelotti non è più l'allenatore del Bayern Monaco. A comunicare l'esonero lo stesso club bavarese sul proprio sito ufficiale e su Twitter.  

Ecco il testo dell'addio al tecnico italiano: "Come risultato di un'analisi interna dopo la sconfitta per 3-0 nel gruppo di Champions League contro il PSG, l'FC Bayern München ha deciso di sollevare dall'incarico il tecnico Carlo Ancelotti (58). La performance della nostra squadra fin dall'inizio della stagione non ha soddisfatto le aspettative che avevamo. Il gioco a Parigi ha dimostrato chiaramente che abbiamo dovuto trarre delle conseguenze. Ho parlato con Hasan Salihamidzic e oggi abbiamo informato Carlo della nostra decisione ", ha dichiarato Karl-Heinz Rummenigge, CEO dell'FC Bayern München AG. "Vorrei ringraziare Carlo per la collaborazione e mi spiace per la situazione attuale. Carlo è mio amico e rimarrà mio amico, ma abbiamo dovuto prendere una decisione professionale nel bene del FC Bayern. Ora mi aspetto che la squadra abbia una reazione positiva, così possiamo raggiungere i nostri obiettivi per questa stagione ". Anche lo staff tecnico italiano di Carlo Ancelotti - Davide Ancelotti, Giovanni Mauri, Francesco Mauri e Mino Fulco -non fa più parte da oggi dell'FC Bayern Monaco. Willy Sagnol (40) assume la gestione manageriale fino ad un ulteriore assistente allenatore. Sagnol sarà seduto in panchina contro l'Hertha BSC come allenatore intermedio"
ANCELOTTI E IL BAYERN, DUE STRADE SEPARATE - La notizia era nell'aria, adesso è arrivata la conferma
da parte di ESPN: dopo la sconfitta del Bayern Monaco di ieri sera contro il PSG e l'inizio di campionato non convincente, Carlo Ancelotti non è più l' allenatore dei bavaresi. Il tecnico ex Juve e Milan è stato infatti esonerato dal club tedesco.

UFFICIALITA' NEL POMERIGGIO, C'E' SAGNOL - Secondo infatti quanto viene riferito da ESPN, che cita fonti interne al club bavarese, Ancelotti è stato esonerato e dunque ha definitivamente lasciato la panchina tedesca da qualche minuto, con l’ufficializzazione che è arrivata nel pomeriggio. Secondo inoltre quanto viene riportato dall’emittente televisiva, Willy Sagnol, vice di Ancelotti al Bayern Monaco, è già pronto a diventare il nuovo tecnico del club tedesco.

SENATORI NEMICI - La situazione è precipitata in fretta, non solamente per la sconfitta di ieri, ma per una situazione che sta attanagliando il Bayern da inizio stagione, con le sconfitte in tournée e la brutta partenza in Bundesliga e in Champions: Ancelotti si è poi messo contro i senatori, come testimoniano i giornali, che lo accusano di aver lasciato Boateng in tribuna, Hummels, Ribery e Robben in panchina. Molto critico il ceo Karl Heinz Rummenigge, durissimo anche l’ex numero uno del Bayern Oliver Kahn: "Non so se Ancelotti è abbastanza chiaro con i suoi giocatori. Io sicuramente non riconosco il piano di gioco. Sull'1-0 e sul 3-0 si vede chiaramente che non ci sono idee. Sono gol simili, che evidenziano i problemi della squadra. Non ci sono idee, non ci sono meccanismi, specie in fase difensiva".