Si va fino al 1997 per trovare l'ultima vittoria del Venezia in casa del Foggia. Sarà anche per questo che la quota è folle. Il Venezia è tosto, i pugliesi sembrano essersi sbriciolati, fanno un passo avanti e due indietro e vengono da tre sconfitte, in casa 1-3 col Cittadella. 
La squadra che fa meno pareggi di tutti, il Siviglia, contro quella che ne fa più di tutti, il Levante. Nella Liga un anticipo che offre questa stranezza sulla carta. Il Siviglia veniva da un buon momento poi il brutto pareggio che comunque ha fatto passare il turno in Champions ma soprattutto la sgargamella presa in faccia al Bernabeu, 0-5. Non posso immaginare un altro stop, anche se l'affare Berizzo, tecnico seriamente malato, ha portato grossi problemi. 
Sono nove partite, tra campionato e Coppa, che il St.Etienne mette i piedi nell'acqua alta senza trovare il modo di uscirne. Arriva un test mica da ridere, con il Monaco che dopo la pessima serata che ha chiuso un girone orripilante in Champions ha saputo rimettere il naso fuori. Non vedo una gatta facile per il Santo Stefano, nonostante sia in arrivo la sua festa.
L'ultimo urlo vero per il Moenchengladbach è stato quello che è arrivato sulle montagne, battendo il Bayern. C'è l'Amburgo nè carne nè pesce, che si sta battendo per non retrocedere. La vittoria interna non si può lasciare in un angoletto.

I CONSIGLI DI VENERDI'
Foggia-Venezia 2 (quota 3.10)
Siviglia-Levante 1 (1.30)
St.Etienne-Monaco 2 (1.95)
Borussia Moenchengladbach-Amburgo 1 (1.70)

La quaterna vale 13.3 volte la posta
@calcioepepe