È il 93', il Novara è avanti 2-1. Sowe entra in area e calcia, Mezavilla è sulla traiettoria, la porta dista un metro non di più, il brasiliano interviene su un pallone che sembrava destinato in rete, ma spara altissimo. Incredibile. Sembra un incantesimo. Sta di fatto che il 'Menti' finisce per essere ancora una volta terra di conquista. Questa volta a passare è il Novara (alla prima vittoria esterna stagionale) che va in vantaggio sul finire del primo tempo con Faragò, il quale interviene su un pallone che Viotti prova a respingere due volte prima di arrendersi. La Juve Stabia cerca il pari. Costruisce, costruisce, ma non capitalizza. E il Novara sfrutta appieno gli errori avversari. Pea al 62' inserisce una punta, Baraye, ma tre minuti più tardi il Novara raddoppia con Rubino che ruba palla a Martinelli e batte Viotti in uscita. Sembra la rete decisiva, invece non è finita. Perchè la Juve Stabia si rialza, reagisce e accorcia con Di Carmine che raccoglie e mette in rete una corta respinta di Kosicki su tiro di Mezavilla. Alle vespe capita ancora qualche occasione, l'ultima al 93', il cui epilogo sembra la fotografia di una situazione che per la Juve Stabia appare sempre più delicata.

JUVE STABIA

Il portiere della Juve Stabia, Sergio Viotti: 'Se c'è una squadra che doveva vincere oggi è la Juve Stabia. Loro hanno creato tre palle gol. Il primo gol è stato qualcosa di incredibile, l'ho respinta due volte prima che intervenisse Farago. Dopo tre mesi mi sono sentito nuovamente un giocatore. Sono arrivato qui con certe aspettative ma sono state disattese. Sono convinto che se giochiamo così i risultati arriveranno perchè abbiamo un allenatore che ci fa giocare a calcio'.

NOVARA

L'allenatore del Novara, Alessandro Calori: 'Era una partita già chiusa sul 2-0 e abbiamo rischiato di farci male da soli. Ancora facciamo degli errori nello sviluppo della manovra, Però questi ragazzi si sono messi a disposizione. Vincere qui a Castellammare non è facile e abbiamo saputo soffrire quando c'era da farlo. Abbiamo dato continuità ai risultati dopo la vittoria col Modena. Sapevamo che dovevamo essere accorti a sfruttare le situazioni che potevano capitarci. Quando devi vincere per forza come doveva fare la Juve Stabia è normale che lasci qualche spazi'.