La Lazio fa la gara, il Napoli vince la partita, agguanta il terzo posto e si porta a più due dai biancoazzurri. La formazione di Pioli scende in campo con grinta, voglia di fare bene e di imporre il proprio gioco, ma alla prima occasione utile il solito Higuain la mette dentro. Il Napoli parte in contropiede, Higuain approfitta della leggerezza di Radu e dalla destra buca Berisha sul primo palo. La Lazio prova a riprendere la gara e al 30' Parolo di testa colpisce la traversa. Clamorosa occasione al 37': Cavanda calcia da solo davanti a Rafael, ma la sua conclusione è centrale e diretta nelle mani del portiere avversario. La seconda frazione di gioco non regala grandi emozioni. Il Napoli si aggiudica lo scontro diretto per la corsa al terzo posto. La mancanza dei tanti, troppi infortunati in casa biancoceleste si fa sentire.

LAZIO

Il difensore della Lazio, Lorik Cana: "Ce la siamo giocata alla pari ma ci è mancato qualcosa negli ultimi venti metri. Forse nei big match siamo stati un po' sfortunati, ma continuando a giocare così prima o poi invertiremo questa tenenza. Restiamo concentrati e l'Europa resta il nostro obiettivo. Ho giocato bene, ma la mia miglior partita è quella della scorsa settimana".

NAPOLI

Il centrocampista del Napoli, Walter Gargano: "Abbiamo sofferto ma lo abbiamo fatto da squadra, siamo riusciti comunque a portare a casa il risultato e questa è la cosa fondamentale. In altre gare non eravamo riusciti in questo intento. Abbiamo dimostrato che anche se ci attaccano con le palle alte siamo forti. Lça difesa ha fatto un gran lavoro; abbiamo creato le occasioni, anche se ci è mancato l'ultimo passaggio. Questa è una vittoria importante. Il nostro obiettivo è la prossima partita. Giovedì giochiamo in Coppa Italia contro l’Udinese e sarà una gara difficile. Noi siamo una squadra forte, con tanti giocatori importanti, le scelte le fa il mister. L'esordio di Strinic? Complimenti".