Risponde al nome di Ferrari il grimaldello che lo Spezia usa per tenere aperte le porte dei play-off e che per quanto riguarda le maglie bianche si decideranno nei 90' di Latina. E' l'ariete trentino che di fatto spacca in due la gara nei primissimi minuti. Al 5' è lanciato verso la porta avversaria e fa ammonire Ceppitelli, che lo stende ai venti metri. Un minuto più tardi inventa un assist incredibile per Bellomo. Una palla col contagiri che lo mette davanti a Guarna: Calderoni lo stende abbracciandolo da tergo. Espulsione e rigore: dal dischetto è Ferrari che spiazza Guarna, ex di turno. Lo Spezia vola sulle ali dell'entusiasmo approfittando dell'uomo in più. Al 10' Ferrari colpisce di testa il cross dalla destra di Bellomo ma Guarna si stende a para in due tempi; il Bari prova a giocare quasi sempre per Defendi ma non riesce mai a trovare soluzioni degne di nota negli ultimi 16 metri. Al 33' lo Spezia questa volta si propone sull'out di sinistra, Migliore serve in area Ferrari che si gira in un fazzoletto e tira verso il secondo palo, ma Guarna è bravo a distendersi e deviare in angolo. Ancora i liguri che si fanno vedere con Carrozza, il cui siluro è deviato coi pugni dal portiere pugliese. Gara sostenuta nei primi 45' e i contraccolpi si avvertono fin da subito, col ritmo che cala vistosamente nella ripresa. I biancorossi non corrono più come prima ma lo Spezia si adegua, puntando solo al contropiede. Al 65' gol annullato allo Spezia per fuorigioco di Ferrari, mentre al 70' un tiro di Defendi viene rimpallato da Migliore ma Leali allontana il brivido. La gara non dice praticamente più nulla fino al 90' quando in contropiede Ebagua scarica su Bellomo che dai 20 metri fa partire un sinistro che si spegne all'incrocio, col ragazzo di Bari vecchia che non esulta.

SPEZIA

L'allenatore dello Spezia, Devis Mangia: 'Credo sia stata brava la squadra, e anche Bellomo se sta bene fisicamente ed anche mentalmente si nota in campo. Ferrari? Sono scelte che danno equilibrio alla squadra, e la possibilità di poter cambiare atteggiamento a gara in corso. Sì, ora ci giochiamo tutto a Latina. Spero di recuperare qualche giocatore, comunque abbiamo fatto un bel passo avanti. Credo sia giusto così, senza fare conti: andiamo a Latina per giocarcela e i risultati di stasera dicono che dipenderà solo da noi, meglio così. Debbo dire che quello che mi ha soddisfatto di più stasera è stato l'ambiente: sono contento di aver visto quello che ho visto stasera'.

BARI

L'allenatore del Bari, Roberto Alberti: 'L'espulsione e il rigore ci hanno condizionato la gara. Abbiamo giocato 85' più recupero in dieci uomini. Non era facile e forse proprio per questo sono orgoglioso dei miei ragazzi, hanno dato tutto. I play-off ? I giochi restano ancora aperti e, ricordando che sul campo questi ragazzi hanno fatto 64 punti, rimango molto fiducioso. Stasera non siamo sicuramente partiti come altre volte e nel secondo tempo abbiamo mantenuto ordine ed equilibrio, giocando una gara con razocinio, uscendo credo a testa alta. Ripeto: vediamo di chiudere bene venerdì sera in casa contro il Novara'.