"Mi sono arrabbiato per la contestazione, ma non con il pubblico. Loro mi hanno attaccato prendendo spunto da cose false scritte sui social network a nome mio". Kevin Constant apre ad un chiarimento con il proprio pubblico attraverso le pagine del quotidiano Tuttosport. L'esterno francese sottolinea come lo striscione esposto dalla curva rossonera contro di lui sia stata tutta colpa di un malinteso, ma che quell'accusa sia servita per giocare al meglio nella sfida contro l'Ajax: "Non è stato difficile giocare in coppa. Volevo dimostrare di essere un calciatore migliore di quello visto nelle partite precedenti".