Antonio Conte, allenatore campione d'Inghilterra col Chelsea, ha parlato in un'intervista a Rai Sport per la trasmissione 'Dribbling' che andrà in onda domani su Rai 2. Il Tg1, nell'edizione delle 20, ha proposto un breve stralcio: "Pensavo di poter raggiungere questo traguardo così prestigioso, ma non così in breve tempo. E' stato qualcosa di incredibile e di insperato. Fare bene per un italiano all'estero è qualcosa di importante che rende orgoglioso l'intero Paese. Il segreto del successo degli allenatori italiani all'estero è la Serie A. Il nostro non sarà il campionato più bello del mondo, ma è sicuramente il più difficile. Ecco perchè chi vince in Italia può farlo in tutto il mondo".

SUL FUTURO E SULL'OFFERTA DELL'INTER - "Per il futuro preferisco non parlare, abbiamo altri due obiettivi: la 30esima vittoria in Premier, cosa mai riuscita a nessuno. E poi prepararci bene per la finale di FA Cup. Una volta chiuso questo capitolo parleremo assolutamente dei piani per il futuro. Mio padre e mia madre saranno qui domani, per una promessa di mio padre che venne alla prima partita col West Ham e mi disse che sarebbe tornato solo in caso di vittoria del campionato. Siamo stati bravi a farlo tornare".