Ma quale ritorno in Italia, Antonio Conte vuole restare al Chelsea. Nella conferenza stampa alla vigilia del match con il Crystal Palace, il tecnico dei Blues ha parlato così del proprio futuro: "La mia famiglia è qui con me, non in Italia, e mia figlia frequenta la scuola qui. È importante scrivere la verità. Io ho concesso un'intervista ma la traduzione è stata sbagliata. Ho soltanto detto che un giorno mi piacerebbe tornare in Italia. Ma conoscete la mia posizione: ho ancora due anni di contratto col Chelsea e sono felice di lavorare con questo club e con i miei giocatori".

CONTRO LA ROMA COI CEROTTI - All'orizzonte la doppia sfida di Champions con la Roma, Conte fa il punto sugli infortunati Alvaro Morata e N'Golo Kanté: "Spero di recuperare Morata per la Roma. Kantè ha un problema al bicipite femorale, ma ne avrà per 20-25 giorni. Una grave perdita. Non abbiamo in rosa un altro giocatore con caratteristiche simili e cercheremo soluzioni diverse".