“In entrata non faremo nulla, ve lo dico come informazione ufficiale”, parola del direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli. Dopo gli undici acquisti estivi, la società rossonera salvo sorprese non si muoverà sul mercato in questa finestra di gennaio. Il vero colpo del mercato milanista per la seconda parte di stagione sarà Andrea Conti. Ai box da metà settembre per la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, l’ex Atalanta sta lavorando sodo per tornare in campo il prima possibile. “Sarebbe disposto a tagliarsi oltre metà dell’ingaggio per giocare domani o da renderlo indietro pur di non infortunarsi”, ha detto recentemente l’agente Giuffredi a milannews.it. Lo stop in allenamento ha compromesso la sua prima stagione in rossonero, ma Conti vuole tornare presto per aiutare il Milan in primavera.

CON GATTUSO - Quell’Andrea Conti che in estate aveva desiderato così tanto il passaggio al Milan da rompere con l’Atalanta ed esporsi pubblicamente, senza mezzi termini. Dopo le prime due partite di campionato da titolare (entrambe vinte contro Crotone e Cagliari), il brutto infortunio in allenamento. Si era fatto male con Vincenzo Montella sulla panchina del Milan, ora c’è Rino Gattuso. Il nuovo allenatore rossonero lo stima molto e parla spesso con Conti, a cui ha confidato tutta la sua fiducia: una volta che avrà ritrovato la miglior forma, l’ex Atalanta sarà un titolare fisso anche nel Milan targato Gattuso, come terzino destro nella difesa a quattro e non come esterno nel centrocampo a cinque. Il 3-5-2 ipotizzato a inizio stagione e utilizzato da Montella è stato ormai definitivamente abbandonato, Conti dovrà dimostrare di meritare la maglia da titolare anche nella retroguardia a quattro, dove adesso gioca con costanza Davide Calabria. 

VACANZE ACCORCIATE - Ma a che punto è del recupero dall’infortunio al ginocchio? Conti si è ridotto le vacanze per provare a tornare prima. Solo 48 le ore di vacanza che si è concesso per andare a Parigi con la fidanzata Martina, a Disneyland. “Non si è mai troppo grandi per sentirsi bambini” e “Se puoi sognarlo puoi farlo”, ha scritto Conti su Instagram. Il sogno del classe 1994 è tornare in campo in anticipo rispetto ai tempi previsti dallo staff medico del Milan. Infortunatosi a metà settembre, Conti è atteso per la fine febbraio in gruppo. Il terzino proverebbe anche ad anticipare i tempi, perché freme dalla voglia di aiutare il suo Milan, che segue costantemente allo stadio, ma lo staff rossonero è prudente: meglio non correre rischi, con infortuni simili la prudenza è d’obbligo. “Andrea sta bene, anche se non gioca è sempre molto vicino alla squadra. È partecipe ed è parte importante dello spogliatoio”, ha detto il suo procuratore. E anche le immagini e i video dei rossoneri lo testimoniano. Conti è un uomo-spogliatoio e presto - come dichiarato dallo stesso Mirabelli - potrà essere il vero colpo del mercato invernale rossonero. Ed effettivamente per Gattuso sarà così, visto che non ha mai potuto allenarlo.  

@AleCosattini