Da VivoPerLei, 
uba37 scrive: 
 
"Ora è ufficiale, non solo che il voluntary agreement è stato bocciato, ma che la nuova proprietà è una barzelletta.
Le incertezze tecniche purtroppo in questo periodo si vanno ad incrociare con le incertezze societarie ponendo il Milan in una situazione di stabilità e credibilità assai precarie.
Che in Italia si conosca ben poco del neo-proprietario rossonero è cosa nota, che tale persona sia un'incognita anche nel suo paese natale altrettanto, che i presidenti, i procuratori ed un po' tutto il mondo calcio non si fidi del "sig. LI" non è mai stato in discussione.
Berlusconi, dopo aver stretto presunti accordi con altri imprenditori, ha chiuso la vendita della sua società a Mr. Li in un lasso di tempo che già metteva qualche pulce al naso. I continui rinvii del closing, i soldi che non ci sono, i prestiti, lo stato cinese che blocca tutto, insomma, più che un closing, un calvario! CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE E PER COMMENTARE