C'è un triumvirato là davanti, in Serie B: Perugia, Frosinone e Carpi guardano tutti dall'altro verso il basso con 10 punti in classifica, la mantenuta imbattibilità e i loro bomber: Han per il Grifo, con 5 reti; Ciofani per i ciociari, 3 reti; Mbakogu per i biancorossi, con 2. Un passo dietro a loro, o meglio, due punti dietro a loro, c'è l'Empoli. Due pareggi in trasferta, contro Ternana e Palermo, due vittorie casalinghe, contro Bari e Ascoli. E se le prime della classe hanno una punta vera che fa gol, la squadra di Vivarini ne ha due, di razza, che in B fanno la differenza: Alfredo Donnarumma e Francesco Caputo

CHE COPPIA! - Una coppia unica, in questo campionato (foto sito ufficiale Empoli). Arrivati entrambi in estate, con la delusione per la retrocessione ancora viva negli occhi e nel cuore dei tifosi, hanno portato quella ventata di entusiasmo, quella ventata di gol, necessarie per guardare con ottimismo al futuro. E infatti... 2 gol Donnarumma, 5 gol Caputo; entrambi in casa per l'ex Salernitana, in tutte le partite, esclusa la prima, per l'ex Virtus Entella. Ma al di là dei numeri, c'è un'intesa perfetta, testimoniata anche dagli assist l'uno per l'altro nella vittoria, la prima, contro il Bari.

IL FILO CON CONTE - Bari richiama passato, almeno per Ciccio Caputo. Una storia che inizia in Prima Categoria nel Toritto nel 2005/06. E sono 14 gol in 20 partite. Le prestazioni del 18enne non passano inosservate, tanto che il Real Altamura, la squadra di casa, punta su di lui per affrontare il campionato d'Eccellenza. 12 gol in 30 presenze. E arriva la C2, con il Noicattaro. 11 gol in 29 presenze. Un'ascesa che non passa inosservata, colpendo Antonio Conte. Sì, il manager del Chelsea, l'ex ct dell'Italia, l'ex tecnico della Juventus, che per il suo anni a Bari in B vuole il 21enne centravanti. Che risponde come sempre, con i gol: sono 10, che arrivano insieme alla promozione in A. Poi, due stagioni difficili, tra Salernitana e Bari, un passo indietro nella carriera. Ma ecco che arriva ancora Conte. Che lo vuole con sé a Siena, lo prende a gennaio e lo fa scendere in campo 14 volte. 3 gol. Poi il ritorno al Bari, la stagione 2012-13 da sogno con 17 gol, poi il calcioscommesse, la squalifica di un anno per omessa denuncia ai tempi di Salerno, altri gol coi Galletti e la chiamata dell'Entella. Dove segna, come sempre: 35 gol in 82 partite. E ora l'Empoli, dove ha iniziato alla grande

IL GEMELLO DEL LAPA - Catania, Gubbio, Lanciano, Como, Cittadella, Pescara, Teramo. Ecco, in Abruzzo l'esplosione. Al fianco di Gianluca Lapadula, Alfredo Donnarumma segna con regolarità: 22 reti, 8 assist e la promozione, sul campo, dalla Lega Pro alla B coi biancorossi. Promozione che verrà cancellata dal calcioscommesse, ma mai nessuno potrà cancellare quanto fatto con l'ex Milan (per lui 24 gol). La Salernitana ci punta, in coppa con Coda: 12 gol in 38 partite, poi qualcosa cambia con i granata, qualcosa si rompe. 6 reti, un ruolo non sempre da protagonista e la voglia di cambiare. Empoli la meta giusta, con il tecnico giusto, quel Vivarini che lo ha fatto rendere al meglio a Teramo, col compagno giusto. Un attacco da sogno. Garantiscono Lapadula e Conte

@AngeTaglieri88