Giuseppe Ursino, direttore sportivo del Crotone, ha parlato ai microfoni di Tele Radio Stereo della partita contro la Juventus che si giocherà domenica: "Abbiamo sempre creduto nella salvezza e assieme a mister Nicola e ai calciatori abbiamo voglia di completare questa che definirei un'opera d'arte. Sapevamo quanto fosse bravo Nicola, non lo abbiamo mai messo in discussione, ha trovato l'alchimia giusta con i calciatori, non si è demoralizzato a gennaio, quando il mercato non è stato affatto semplice. Lui e i ragazzi hanno continuato a impegnarsi al massimo e poi finalmente sono arrivati anche i risultati. A Torino contro la squadra più forte d'Europa ce la giocheremo, sappiamo quanto sia dura, ma siamo testardi, abbiamo affrontato tutte le squadre con lo stesso atteggiamento, quello che serve per l'opera d'arte. Ci proveremo, ci crediamo. Non mi aspettavo il calo netto del Genoa, sono convinto che Juric sia un grande allenatore, e anche per questo vedere la squadra in difficoltà mi ha sorpreso. Sappiamo quanto sia difficile salvarci, ma non lasceremo nulla di intentato, a cominciare da domenica a Torino, poi vista la classifica non dipenderà soltanto da noi. Sicuramente in casa della Juventus non scenderemo in campo pensando già di avere perso".