Il talento a volte non basta e anche i più accaniti sostenitori pian piano si stanno allontanando da lui. Per Domenico Berardi le chance di emergere al Sassuolo sono già state tante e l'ultima estate ha rappresentato probabilmente l'occasione da non sbagliare e invece mancata completamente per dare una svolta netta alla sua carriera.

IL SASSUOLO CAMBIA POSIZIONE - Inter, Roma e Napoli sono i club che hanno provato l'affondo, ma si sono scontrate con una valutazione, fatta dal Sassuolo di oltre 45 milioni. L'obiettivo era trattenerlo, come confermato dall'ad Giovanni Carnevali ai microfoni di Premium Sport: "Questa estate c'erano squadre che lo cercavano ma abbiamo preferito trattenerlo Non credo che non si senta pronto per una grande squadra, magari arriverà il momento di cambiare aria ma il fatto che rimanga ci dà garanzie".

E ORA? CHI LO VUOLE? - Berardi ha 23 anni e le premesse date dal suo talento non sono bastate finora a giustificare la cifra richiesta dal Sassuolo. Il club neroverde sta programmando una piccola rifondazione e la cessione di Berardi potrebbe dare il via a questo cambiamento. Sì, ma ad oggi chi lo vuole? Probabilmente solo Eusebio Di Francesco ha mantenuto in lui la stessa stima di qualche anno fa. Nell'Inter non c'è la stessa convinzione, soprattutto per il costo eventuale dell'operazione e anche il Napoli fra lui e Chiesa preferirebbe proprio il giocatore della Fiorentina. Che sia l'estero e magari l'Atletico Madrid del ds italiano Berta la soluzione al problema? Serve tempo e qualche certezza in più data dal campo, ma per Berardi le chance cominciano a scarseggiare.