I quarti di finale della stagione 2016/2017 della Champions League sono terminati. Le quattro squadre che venerdì 21 Aprile alle ore 12.00 verranno sorteggiate per le semifinali sono Juventus, Real Madrid,Monaco e Atletico Madrid.
Le prime tre squadre citate stanno anche guidando la classifica dei rispettivi campionati mentre per l'Atletico Madrid, ormai tagliato fuori dalla Liga, l'unico pensiero sarà la Champions League. La strada per raggiungere la finale di Cardiff non è più poi così distante. Coloro che a questo punto della stagione avranno l'obbligo di fare la differenza sono gli attaccanti.

Come si sono comportate le quattro coppie d'attacco protagoniste in questo cammino fino ad oggi?

LA SICUREZZA - Partiamo dai detentori del titolo: la coppia Cristiano Ronaldo-Benzema, con 12 reti, fa paura a chiunque. Il talento portoghese (7 reti in 10 presenze) ha numeri più ''umani'' rispetto alla precedente edizione, ma la prestazione del pallone d'oro vista contro il Bayern Monaco, con 5 reti tra andata e ritorno, ha tolto ogni dubbio su un suo possibile calo. Inoltre il sette del Real volerà sulle ali dell'entusiasmo dopo aver raggiunto l'ennesimo record personale. Con la tripletta rifilata alla squadra di Ancelotti ha raggiunto lo status di primo calciatore a sfondare il muro dei 100 gol in Champions League. Il francese Karim Benzema invece ha realizzato 5 gol in 10 presenze.Nei quarti contro i tedeschi è rimasto a bocca asciutta e per la semifinale è pronto a rifarsi. L'ultimo gol del franco-algerino è stato siglato nel 3-1 del Real sul Napoli, al Santiago Bernabeu.

LA SORPRESA  -Il Monaco di Jardim è la squadra rivelazione della Champions League di quest'anno. Dopo aver vinto il proprio girone ha eliminato il Manchester City di Guardiola, ribaltando la sconfitta dell'andata per 5-3 con un perentorio 3-1 tra le mura amiche, nei quarti ha fatto fuori il Borussia Dortmund segnando 6 gol tra andata e ritorno. La squadra francese ha senza ombra di dubbio come punto di forza l'attacco, che è guidato dalla coppia formata dal redivivo Radamel Falcao e dal gioiellino Kylian Mbappé, con 10 reti totali. Il colombiano, dopo le sfortunate esperienze in Inghilterra, sembrava finito.In questa stagione è rinato, è tornato quel giocatore visto e apprezzato con le maglie di Atletico e Porto. Con 8 presenze e 7 gol guida l'attacco biancorosso e nel ritorno dei quarti contro i tedeschi ha siglato il 2-0 con un perfetto colpo di testa su assist di Lemar, ancor più roboante la prestazione all'Etihad Stadium contro il City. Al suo fianco gioca un classe 1998 che ha già attirato tutti i top club pronti a follie pur di averlo in squadra. Si tratta di Mbappé, autore di 5 gol in 7 presenze. E' già uomo record, nessuno alla sua età ha segnato 5 gol nelle fasi finali della Champions League. La coppia d'attacco del Monaco vista nelle ultime partite sembra incontenibile, un mix che puo intimorire qualsiasi difesa.

L'HD - La coppia d'attacco della Juventus,formata da Paulo Dybala e Gonzalo Higuain, è a quota 7 reti. La Juventus ha vinto il girone con 4 vittorie e 2 pareggi, agli ottavi ha liquidato il Porto e nei quarti ha annichilito il Barcellona di Luis Enrique. I bianconeri fanno della difesa il loro punto di forza, infatti han subito solo 2 reti in tutta la competizione, ma con un Dybala così le difese avversarie devono stare attente. La Joya ha realizzato 4 reti mentre il Pipita 3: manca forse un po' l'apporto sotto rete del numero 9, devastante in campionato.

GRIEZMANN E...? - L'Atletico Madrid ha come punto fermo in attacco Antoine Griezmann, che ha realizzato 5 gol in 10 presenze, mentre il suo socio d'attacco rimane un punto interrogativo. Sulla carta il titolare dei colchoneros dovrebbe essere Gameiro, ma l'ex giocatore del Sevilla sta vivendo una stagione particolarmente sfortunata ed è spesso fermo ai box. Nel mese di gennaio ha avuto una forte influenza, a marzo ha avuto un problema muscolare ed ora è fuori per un infortunio alla coscia. In 7 presenze ha realizzato 2 gol, ma in queste semifinali se non dovesse recuperare giocherà Fernando Torres, 7 presenze ed un gol. La squadra di Simeone ha vinto il proprio girone davanti al Bayern, ma i biancorossi di Madrid sono stati la squadra vincitrice del girone che ha segnato meno (a pari con il Leicester), agli ottavi ha superato il Bayer Leverkusen con un perentorio 4-2 per poi pareggiare 0-0 in casa ed infine ha eliminato la favola Leicester, con un 2-1 complessivo. Insomma la forza dell'Atletico non sembra essere l'attacco ma ''le petite diable'' rimane uno dei giocatori in grado di fare la differenza.

Attacchi in grado di regalare emozioni,gol e giocate spettacolari. La Champions League entra nel vivo con le ultime 3 partite della stagione. Quale sarà la coppia regina? Una cosa è certa, il meglio deve ancora venire.