Le candidature alla presidenza Figc di Tommasi e Gravina erano già ufficiali, oggi è arrivata la conferma di quella di Sibilia, ma non solo. A correre per la poltrona di numero uno del calcio italiano ci sarà, molto probabilmente, anche Claudio Lotito

'12 CLUB CON ME' - A confermarlo è stato lo stesso presidente della Lazio, a margine dell'assemblea straordinaria della Lega nazionale dilettanti:  "Io non mi sono candidato, mi hanno indicato. Mi candido solo se ci sono le condizioni, ho 12 club dalla mia parte. Se ho la maggioranza? Certo che ho la maggioranza". Le elezioni si terranno il prossimo 29 gennaio, mentre il termine per presentare le candidature è fissato a domani.

TOMMASI: 'SERVE RISPOSTA DIVERSA' - Della sempre più probabile candidatura di Lotito ha parlato anche Damiano Tommasi: "Non è impossibile, dice di avere le firme. Ci siamo fermati a parlare delle cose da fare, non so se le metterà nel programma. Ma la risposta a Italia-Svezia credo debba essere un'altra. Se ci fossero quattro candidati, sarebbe la certificazione dei motivi per cui non siamo andati al Mondiale. A poche ore dalla chiusura delle candidature siamo ancora disponibili a convergere su un nome se questo comincia a parlare di calcio, cosa di cui ha bisogno la Federazione. C'è bisogno di una rivoluzione culturale nel nostro calcio. Albertini? Nome concreto, ma che purtroppo non è cercato da altri".