Il tecnico dell'Empoli Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il pari con l'Inter: "Dopo una gara del genere i complimenti non si accettano di buon grado perché questa prestazione doveva essere premiata coi tre punti. Vincendo oggi avremmo avuto una grande iniezione di fiducia, ma ci dobbiamo accontentare di un solo punto. In tutte le gare casalinghe avremmo meritato qualcosa di più e spero sia solo un periodo in cui fatichiamo a segnare e mi auguro che presto si possa risolvere questo blocco. Creiamo molto, ma segniamo troppo poco. Quando una squadra è in salute deve cercare di fare punti per evitare problemi quando arriverà la flessione. Ci avrebbe fatto piacere avere più margine sulla zona retrocessione. Saponara? È un ragazzo sensibile che può faticare in certi ambienti all'inizio. Probabilmente non ha mai trovato un momento positivo al Milan e sono convinto che qui possa esprimersi al meglio e far divertire il pubblico. Speriamo di farlo brillare nuovamente sul grande palcoscenico perché ha qualità indubbie. Mercato? Non chiedo nulla perché in questa società il compito dell'allenatore è formare i giovani e lanciarli nel grande calcio". 

 
Get Adobe Flash player