Calciomercato.com ha intervistato in esclusiva l'agente Mino Raiola, agente del centrocampista della Juventus Paul Pogba, che ha voluto fare chiarezza sul futuro del suo assistito.

PAROLE AL KHELAIFI - Subito dopo la partita giocata dal PSG in casa col Rennes, persa per 2-1 ma che ha sancito la vittoria dei francesi della Ligue1, Mino Raiola aveva rilasciato alcune dichiarazioni, in merito alle parole del presidente dei parigini, Nasser Nasser Al-Khelaifi, che ai microfoni di Rmc avrebbe escluso l'arrivo di Pogba dalla Juventus ("Per ora non ci servono acquisti"): "Le sue parole non le ho sentite, mi sono state riportate - precisa Raiola - e ho detto che se loro non lo vogliono non c'è alcun problema, resterà alla Juventus dove sta benissimo".

JUVE, PRESTO IL RINNOVO - Mino Raiola poi prosegue spiegando quali siano i progetti per il futuro di Pogba: "Con Marotta ci siamo già incontrati e ci incontreremo a breve per discutere del rinnovo contrattuale. Non c'è fretta, lui sta bene alla Juventus e vuole rimanere a lungo a Torino. E' chiaro che per un giocatore forte come lui sia facile fare mercato ma al momento non c'è questa intenzione. Non è un discorso di PSG o di altre squadre: ripeto, ci incontreremo presto per prolungare l'attuale contratto (scadenza 2016)".

VOCI NON VERE - Raiola poi se la prende con la stampa italiana, rea di accostare continuamente Pogba a qualunque grande squadra europea: "Non capisco per quale motivo lì da voi in Italia si continui ad accostare Pogba ad altre squadre diverse dalla Juventus".
Per il francese dunque pare essere vicino un accordo con Marotta: il futuro di Pogba torna a tingersi di bianconero.

SU BALOTELLI - Sul futuro dell'attaccante del Milan Mario Balotelli, altro suo assistito: “L’unica voce che conta è quella del giocatore e la mia che lo rappresento. Galliani mi ha detto che è incedibile e questo ci fa molto piacere. Da qui al 31 agosto si sentiranno tante voci sul suo futuro, ma non è un problema”.