Donato Di Campli, agente, tra gli altri, di Andrea Favilli, riscattato ufficialmente dall'Ascoli: "Devo fare i miei più sinceri complimenti all'Ascoli per il riscatto di Favilli, un'ottima operazione, è il club che più ha creduto nel ragazzo ed ha saputo gestire al meglio il tutto - ha detto a Picenotime.it -. Il futuro? Non abbiamo fretta, ora Andrea è in vacanza dopo l'ottimo Mondiale in Corea in cui si è dimostrato uno dei migliori tre calciatori classe 1997 d'Europa. L'ultima parola, anche per rispetto, spetta sempre all'Ascoli, società alla quale deve tutto, certo è che di offerte importanti ne sono arrivate e altrettante ne arriveranno e non è facile frenare le ambizioni di un giovane che punta a mettersi alla prova in Serie A, ci sono riscontri oggettivi in tal senso, stiamo parlando di un prospetto davvero importante e il suo valore è aumentato. La Juventus? Ufficialmente non compare nell'operazione ma l'Ascoli valuterà anche con la Vecchia Signora quale sarà la strada più idonea per il ragazzo".