La Commissione disciplinare nazionale della Figc ha inflitto un'ammenda di 3.500 euro al Lecce ed al suo presidente Pierandrea Semeraro per dichiarazioni anti-regolamentari.
In occasione della partita contro la Juventus del 17 ottobre scorso, Semeraro aveva espresso giudizi e rilievi lesivi della reputazione e della credibilità della classe arbitrale "adombrando, altresì, dubbi sull'imparzialità del direttore di gara".